Micheluzzi Glass – Inside Venice Interviews

mercoledì, Marzo 10, 2021 Permalink

Fra tradizione e innovazione, Micheluzzi Glass è il progetto di Elena e Margherita, due sorelle veneziane che hanno deciso di continuare la tradizione famigliare di design del vetro sviluppando una propria linea personale, nata da un approccio intimo con questa città e la sua laguna.

 

Elena e Margherita! benvenute nel blog di Inside Venice. Chi si nasconde dietro il giovane progetto Micheluzzi Glass? 

 

Sin da piccole siamo state a stretto contatto con il lavoro di nostro padreMassimo Micheluzzi, artista veneziano del vetro-. Siamo cresciute nella sua bottega e abbiamo avuto la fortuna di frequentare ogni tanto la fornace in cui produce le sue opere a Murano.

Andare con lui a Murano all’alba in barca, assistere alla magia della creazione del vetro.. per noi era ogni volta un’avventura. E così nel tempo è maturata in noi una sensibilità particolare per questo incredibile materiale e poi la curiosità di conoscerne più a fondo le tecniche e la lavorazione.

E man mano abbiamo sentito il desiderio di sperimentare in prima persona, di creare qualcosa di nostro. Così è nata Micheluzzi Glass. È tutto cominciato in modo molto naturale, prima come un gioco, poi abbiamo deciso di cambiare radicalmente le nostre vite per dedicarci a questo progetto.

Forse era destino!

 

Siamo rimasti affascinati dalla cura e dall’impegno che dedicate all’arte del vetro. Quali sono i tratti distintivi delle vostre creazioni? 

 

Ogni pezzo della nostra collezione è unico, diverso per colore, forma, dimensione e finitura – le possibilità sono infinite!

Tutti sono caratterizzati da superfici intagliate o iridescenti che esaltano i colori e la consistenza del vetro, producendo particolari riverberi di luce. Il tratto distintivo della nostra produzione è proprio questo: la trama del vetro e la sua particolare capacità di riflettere la luce.

Questo effetto è ottenuto grazie a una varietà di lavorazioni, una su tutte è la Molatura: una particolare tecnica di incisione che trasforma la superficie e la percezione visiva e tattile del vetro.

 

La vostra collezione in 10 aggettivi

 

Viva, Luminosa, Preziosa, Colorata, Fresca, Palpabile, Unica, Variegata, Componibile, Personale.

 

Avendo avuto l’occasione di visitare il negozio e conoscervi personalmente sappiamo che Micheluzzi Glass è stato una sorta di lampo nelle vostre vite, una scelta di cuore e di tradizioni che ha visto riunite le vostre forze e come una calamita vi ha ricongiunte alla laguna. Quale rapporto intimo vi lega a questa città?

 

Abbiamo entrambe vissuto all’estero, esperienza che di sicuro ci ha arricchito molto, ma il legame con Venezia è sempre rimasto intatto, anzi forse si è proprio rafforzato con la distanza. Adesso che siamo tornate siamo in piena armonia con questo luogo, ci sembra di non essercene mai andate.

Sicuramente il nostro lavoro è strettamente legato a Venezia, ci ispiriamo alle atmosfere in cui viviamo e in cui siamo cresciute: la laguna, i colori dei suoi tramonti, i riverberi della luce sull’acqua. I nostri vetri richiamando proprio questi ambienti.

Non solo abbiamo la fortuna di vivere in questo speciale angolo di mondo ma anche di lavorare a Murano, la patria del vetro, e di poter vedere i migliori artigiani all’opera. Entrare a contatto con questa realtà ferma nel tempo, che tramanda da secoli i segreti dell’arte del vetro, è un’esperienza veramente straordinaria.

Venezia ci offre anche la possibilità di dare una visibilità unica al nostro lavoro grazie al suo pubblico internazionale. È proprio il radicamento delle tradizioni nel territorio e allo stesso tempo sua capacità di proiettarci nel mondo che rende Venezia così unica.

 

Elena e Margherita Micheluzzi

Comments are closed.